close


Università 4 Set 2022 | aggiornato il: 4 Set 2022

La verità sulle università telematiche: cosa valutare e considerare?

Se stai considerando la possibilità di iscriverti a una università telematica, forse ti sarà utile una breve guida orientativa. Una delle domande più frequenti è “L’università telematica è qualitativamente inferiore a una università tradizionale?”

 

In rete sono disponibili molte informazioni, alcune fuorvianti e poco veritiere. Proprio perché la scelta della facoltà universitaria è una cosa seria e non è questione da poco, disporre di alcune linee guida valide può essere di grande aiuto.

 

Ci sono diversi fattori da valutare: la metodologia formativa e la validità del percorso universitario sono indubbiamente tra i più rilevanti.

 

In questa rapida guida troverai informazioni sulle possibilità che una università telematica può offrire e sulle modalità di fruizione e formazione. Buona lettura!

 

Cosa è una università telematica?

Si sente spesso parlare di università online, ma forse non tutti hanno ben chiaro di cosa si tratti. Quando parliamo di Università telematica, ci riferiamo a un Ente universitarioa tutti gli effetti riconosciuto dal MIUR (cioè il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca).

 

Ai sensi del decreto del 17/04/2003, i titoli di studio ottenuti da un’università telematica hanno il medesimo valore legale dei titoli rilasciati da un ateneo tradizionale.

 

Puoi iniziare a documentarti meglio a proposito delle università telematiche consultando un pratico manuale per fugare i tuoi primi dubbi:

 

Le università telematiche italiane. Cosa sono, cosa offrono, un confronto con l’Europa.

 

 

Se invece non sai che pesci pigliare nella scelta della facoltà, prova a dare un’occhiata a questa guida orientativa:

 

Quale Università? 2022/2023. Guida Completa agli studi post diploma.

 

Offerta
Quale Università? 2022/2023. Guida Completa agli studi post...
2 Recensioni

 

La laurea telematica ha un valore riconosciuto?

Sì, e lo abbiamo accennato poco fa. La laurea conseguita presso una università telematica è valida ed è un titolo di studio a tutti gli effetti.

 

Corsi di laurea, specializzazioni e master online hanno la stessa valenza legale di tutti i corrispettivi titoli di studio erogati in una università tradizionale, con frequenza in presenza.

 

L’unica differenza rispetto a un tradizionale ateneo risiede nella metodologia formativa erogata, che prevede l’utilizzo di una piattaforma telematica per la fruizione di lezioni e corsi.

 

Qual è la metodologia utilizzata nelle università telematiche? 

La metodologia telematica è il punto di forza dell’università online, spesso motivo di scelta di molti studenti. Come funziona? È molto semplice: grazie a questa metodologia è possibile studiare e seguire le lezioni comodamente da casa propria, tramite l’accesso a una piattaforma di e-learning con credenziali personali.

 

Se sceglierai questa modalità, tutto ciò di cui avrai bisogno per poter fruire delle lezioni è una buona connessione Internet e un dispositivo fisso o mobile: dopo aver effettuato l’accesso, potrai seguire le lezioni tutti i giorni, nel corso della settimana.

 

Quali sono le caratteristiche della metodologia telematica?

Ciascuna università telematica presenta differenti peculiarità, ma in generale possiamo individuare alcune caratteristiche comuni:

  • Erogazione di videolezioni previste per ciascun esame, tramite la connessione alla piattaforma telematica con le password di accesso fornite dall’Università (questo tipo di fruizione è noto come didattica erogativa);
  • Svolgimento delle domande di verifica somministrate dai docenti prima dell’esame (didattica interattiva).
  • Svolgimento di un test di autovalutazione a conclusione di ogni modulo in cui si articola l’esame; generalmente, le domande del test sono finalizzate ad accertare la preparazione dello studente sulle materie trattati, perciò il mancato svolgimento del test preclude l’accesso al modulo successivo.

 

Come si svolgono gli esami?

Lo svolgimento degli esami avviene in presenza presso il Learning Center della propria città o della città più vicina. Gli esami e la discussione della tesi di laurea sono gli unici momenti nei quali è necessaria la presenza fisica.

 

È possibile trovare lavoro con una laurea telematica?

Indubbiamente sì: come si diceva all’inizio di questo articolo, ottenere un titolo di studio online significa possedere una laurea riconosciuta dal Miur al 100%.

 

Per legge, le lauree conseguite online hanno una validità e sono equipollenti al 100% a quelle rilasciate da una tradizionale università con frequenza fisica in aula.

 

Perciò, anche con la laurea telematica potrai trovare lavoro e sfruttare il tuo titolo di studio. Peraltro, sul sito della tua università di riferimento potrai trovare l’elenco dei possibili sbocchi lavorativi di pertinenza dei corsi da te frequentati.

 

Quali sono i vantaggi di una università telematica?

Scegliere di laurearsi presso un Ateneo online può offrirti molti vantaggi. Vediamoli insieme in pochi punti:

  • Possibilità di gestire il tuo tempo in totale autonomia e libertà: la piattaforma e-learning è sempre attiva e ti consente di scegliere quando, dove e in che modo studiare, adattandosi perfettamente ai tuoi impegni e al tuo stile di vita.
  • Possibilità di conciliare studio e lavoro: la flessibilità della fruizione online ti permette di coniugare il tuo percorso universitario con la tua attività professionale, senza dover rinunciare a nulla.
  • Disponibilità di un servizio di tutoraggio che ti affianca nel tuo percorso di studi, guidandoti nell’individuazione del tuo personale metodo di studio universitario e offrendoti sostegno tecnico e morale.
  • Abbattimento di costi e spostamenti: studiare fuori sede può essere un onere economico invalidante. Con la laurea online, ridurrai al minimo gli spostamenti (solo per esami e discussione della tesi) e potrai rimanere nella tua città per studiare e seguire le lezioni.

 

Come è possibile iscriversi a un corso di laurea online?

La modalità di iscrizione è molto intuitiva e prevede un iter riportato nel sito dell’Università di pertinenza. L’immatricolazione avviene proprio come in tutte le università “classiche”, e sono richiesti i titoli necessari come per esempio il diploma di maturità o altro titolo equivalente, oltre a eventuali crediti formativi che possono essere sfruttati nel percorso di studi.

written by Redazione
ALTRI ARTICOLI